Manovra del popolo: dolcetto o scherzetto?