C’è bisogno di un atto generativo